i figli non sono proprietà dei genitori

Anzi. a volte cambiare strada fa bene, rinnova le energie e ci fa trovare nuove motivazioni e sviluppi inaspettati. Loro questo non sono disposti ad accettarlo. E lui disse: I vostri figli non sono figli vostri. Questo, a onor del vero, devo riconoscerlo. è ovvio che l’opposizione del figlio ai genitori è fisiologica ma nel genitore deve prevalere la solidarietà col figlio che affronta la lotta decisiva per entrare nell’età adulta, che consiste nell’affrontare “il mondo esterno” comunque lo faccia (studio, lavoro, famiglia etc..) ed è già abbastanza dura! Anche se non sembra queste dichiarazioni svelano un disegno preciso che include la sottrazione dei figli alle famiglie naturali. Dopo aver preso coscienza di ciò, ho attraversato un periodo di “rifiuto” nei confronti dei miei che, peraltro, nel pieno della mia crisi emotivo-sentimentale non trovavano di meglio che pungolarmi affinché riprendessi il mio lavoro di tesi…lasciando passare sottilmente il messaggio che loro erano tutto sommato contenti della rottura del mio fidanzamento perché lo consideravano, da sempre, fonte di distrazione. Da “i figli non sono proprietà dei genitori…” (forum “dipendenze affettive”), Argomento: dipendenza dai genitori, legame genitori-figli, dipendenza dai figli. Zoe, c’è una cosa in particolare di quello che hai detto che mi ha toccato. se ora non senti le energie per finire questo percorso per cui hai, al momento, smarrito la motivazione, fermati a riflettere e a godere di altri aspetti della vita. Eppure tanta insistenza e tanto controllo da parte loro mi conducono nella direzione opposta. Ma secondo me il messaggio che trasmette è sotto certi aspetti lo stesso e molto spesso è anche la stessa paura quella che lo sottende. Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Ma per me è sempre stata una lotta per l’indipendenza. Sequestrare gli infanti per riunirli negli asili significa spogliare i genitori di responsabilità e soprattutto iniziare a … Questo sito utilizza cookie per migliorare la navigazione e le prestazioni del sito stesso. Per ottenere il più piccolo riconoscimento di me come individuo pensante ho sempre dovuto combattere lunghe ed estenuanti battaglie. E’ un argomento, questo che hai proposto, che sto affrontando in modo piuttosto viscerale in terapia perchè è una delle cause scatenanti di alcuni aspetti della mia vita che ancora oggi mi porto addosso. di Roberto Pecchioli - 23/10/2019. La paura di lasciare andare davvero i figli, perchè sapere e controllare , spesso filtrando il rapporto “anche” con i soldi, pur con tutto l’amore del mondo (che nemmeno io nego), implica un “tenere legato a sè”. Il prezzo, semplicemente verrà in forma della vita o forse nella forma dei tuoi figli. però da figlia devo dire che bisogna anche “tirare un pò fuori le palle”, bisogna affermare la propria volontà e far capire al genitore che abbiamo un progetto di vita che è il nostro e che difendiamo. Ma dietro a questo legame fatto di amore ma un pò ingombrante ci sono dei blocchi radicati da anni che ti convincono di essere davvero “insuperabili”. Necessary cookies are absolutely essential for the website to function properly. Standomi ancora di più col fiato sul collo. Tutto apparentemente sempre molto “liberale”, senza particolari espliciti divieti o percorsi prestabiliti o preferenziali. Si, sarebbe molto spiacevole vederlo realizzarsi. E’ stupido e irrazionale, lo so. Mi sento sulla stessa linea: ogni genitore ha un modello in testa, e aggiungo dei limiti e dei lati oscuri non risolti, oltre che poi tutti i punti forza ed i lati positivi (tra cui il tantissimo amore verso i figli). mi sono confrontata con la tua esperienza e ti posso dire che il problema è di fondo e risiede nella motivazione di partenza. ”. 21-08-2020 VACCINI, LORENZIN: I FIGLI NON SONO DI PROPRIETÀ DEI GENITORI. I figli non sono una proprietà di chi li ha generati, ma ad essi incombe il diritto e il dovere di accoglierli, educarli, avviarli al mondo della vita. I figli non sono proprietà dello Stato. Nel momento in cui una casa è intestata esclusivamente ai genitori e questi di comune accordo decidono di venderla, non occorre il consenso di nessuno, figli compresi. Alla resa dei conti, parte di queste dinamiche hanno in modo più o meno diretto influito sulla sua decisione di prendere un’altra strada. La sensazione è un pò quella di cercare di correre con dei pesi da 100 chili legati ai piedi, hai l’impressione di correre sul posto, di non avanzare mai, con il risultato di sprecare una moltitudine di energie e di sentirti frustrato ed arrabbiato. © Copyright - MALdAMORE - Partita IVA: 04718740659. Diceva che i genitori dovrebbero ‘adottare’ i propri figli, ma purtroppo spesso non lo fanno: “Non si ha mai un figlio come lo si è sognato, si ha un certo tipo di bambino e bisogna lasciare che cresca secondo la sua verità: spesso, invece, facciamo il contrario.” Questo perché la legge ti impone, ancor prima di fare testamento, di non ledere le aspettative che hanno gli eredi legittimari sul tuo patrimonio. Chiariamo prima di tutto il significato della terminologia giuridica: – figli legittimi: sono i figli nati in costanza di matrimonio – figli naturali: sono quelli nati da genitori non sposati, quindi i figli dei conviventi ed i figli nati da relazioni che prescindono dalla convivenza tra i genitori.In caso di matrimonio dei genitori successivo alla nascita, il figlio diviene legittimo. Mi spiego meglio. VI PIACCIONO I NUOVI LOGHI DI INFORMAL TV ? è una cosa che fai per te stessa ora ma, credimi sulla parola, la fai anche per la tua famiglia futura e specialmente per i tuoi futuri figli. Potete tentare di essere simili a loro, ma non farvi simili a voi: la vita procede e non s’attarda sul passato. Sono figli e figlie della sete che la vita ha di sé stessa. pensa a quello che vuoi tu, sentendoti libera di raggiungerlo, ormai sei una donna adulta e autonoma, la rabbia si disinnescherà e troverai le forme per entrare in contatto con i tuoi e se loro non vorranno, tu avrai fatto tutto quello che è in tuo potere, poi capiranno, un abbraccio Zoe29. La moglie e i figli (o, in assenza dei figli, i genitori) hanno diritto a una quota minima del tuo patrimonio. Certo, a me nessuno ha vietato un corso di laurea, nessuno mi fa pressioni per la tesi, ma il messaggio è stato forse meno materiale, ma potente allo stesso modo. non è tempo perso!!!! Voi site gli archi da cui i figli, come frecce vive, sono scoccate in avanti. Ho letto attentamente e più volte quello che avete scritto e mi sono presa qualche giorno per pensarci su. Avevo 18 anni e mi sono incamminata su questo sentiero che non sentivo completamente mio, ma che mi ha comunque appassionato, divertito, regalato emozioni, appagato. Hai 29 anni non ti devi sentire in ritardo… e per cosa poi? La mia reazione? Oltre che lasciarla andare per lasciarci andare. I figli vanno amati sempre, ma mai costretti a conformarsi ai loro pensieri. "I figli non sono un prodotto della volontà arbitraria dei genitori, che pensano di farsi un regalo, ma un dono di Dio ai genitori". Quoto l’ultimo post di Zoe in questo thread. parte dal concetto del passaggio di un “fardello” che passa da una generazione all’altra e che per ogni famiglia è diverso, pur riconducendolo a “temi” comuni. «I figli non sono proprietà dei genitori» Mònito «Il bambino è affidato dal Creatore alla loro responsabilità» Rodolfo Lorenzoni «I bambini non sono proprietà dei genitori, ma vengono affidati da Dio alla loro responsabilità». I genitori non sono cioè dei veri creatori dei loro frutti ma solo dei mezzi, come degli archi tesi dalla mano di un principio trascendente, che muove tutto. Ad un certo punto c’è stata una vera e propria esplosione di rabbia nei confronti di me stessa e della mia famiglia, di rancore e, parallelamente, di senso di colpa, che ad oggi ancora è molto presente. E’ vero, bisogna comprendere quale origine ha la rabbia che proviamo e che ci lega, dove è diretta, come opera, come ci frena, in che modo non ci fa progredire e come sfogarla in direzioni positive. Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento. Non siamo proprietà di nessuno e nessuno può vivere le nostre esperienze per noi . la riprova è che ho sempre avuto la sensazione che superassero tutte le mie aspettative. Mi sento sfiduciata e incapace. Il punto è che, riflettendo su quanto lui mi aveva detto, ho dovuto riconoscere che in nome di quel legame, anche economico, che mi tiene sotto scacco dei miei genitori, io avevo rinunciato troppo spesso ai MIEI desideri, alle MIE aspirazioni, a quello che IO realmente volevo. This website uses cookies to improve your experience while you navigate through the website. intanto grazie per le possibilità di confronto che siete sempre pronte a fornirmi … Da figlia ti posso fare questo discorso, che io stessa ho vissuto e che rivivo osservando molti bambini e i loro genitori di cui mi occupo nel mio lavoro. La razionalità non basta per uscirne. Nella mia famiglia nessuno mi ha mai imposto esplicitamente nessuna strada da seguire. Affidatevi con gioia alla mano dell’Arciere; poiché come ama il volo della freccia così ama la fermezza dell’arco.” (K. Gibran) mi pare inutile aggiungere ulteriori ostacoli. Spesso ho la sensazione di non essere in grado di soddisfare le aspettative dei miei genitori; la sensazione di non fare mai abbastanza, che non ci sia niente che io possa fare che li renderebbe “fieri di me”; la sensazione che qualunque cosa faccia con la loro approvazione sia un quarto del mio dovere e che qualunque cosa faccia per la mia soddisfazione sia invece motivo di delusione per loro. Studio in Milano, Roma, Napoli e Vietri sul Mare (Sa), per contatti e consulenze private tel.320-8573502 email:cavalierer@iltuopsicologo.it, Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I figli non sono una proprietà di chi la generati, ma a costoro incombe il diritto e il dovere di accoglierli, educarli, avviarli al mondo della vita. Quello che ci sta sotto, che si esplica sotto varie forme, è comunque un messaggio morale, normativo, ed è stato anche nel mio caso piuttosto perentorio, anche se mai forse effettivamente pronunciato. Tu scrivi:” io, come tutti i genitori, ho delle aspettative nei confronti dei miei figli, voglio che siano felici, che realizzino le cose che desiderano etc.. come tutti, ma non li vivo come un prolungamento di me stessa. Matteo Renzi, nel recente duello televisivo con l’altro Matteo, il leghista Salvini, ha pronunciato una frase che lo situa nella categoria dei nemici, non in quella degli avversari. I figli non sono una proprietà di chi li mette al mondo, costituiscono altro da lui, radicalmente. e su questo si potrebbe fare un altro forum sicuri di avere strepitoso successo! E di figli…e di quando i figli percepiscono il messaggio che i genitori si sentono padroni, anzi, proprietari delle loro vite. Quello che possiamo fare è aiutarli a volare. Come si ribellano a ciò? Quando parli dell’impasse in cui ti sei arenata non immagini quanto io ti comprenda e quanto io condivida con te questa esperienza, con tutta la frustrazione e l’insofferenza che ne deriva. Françoise Dolto, nota psicanalista francese, sosteneva che i figli non ci appartengono. questo è un “combattimento” al quale ogni figlio è chiamato e che nessuno può combattere al posto nostro… fai il tuo dovere di figlia che conquista il suo mondo, loro, magari dopo qualche salutare litigata, capiranno, perchè sono stati figli anche loro, un abbraccio a presto Zoe29. Il sostegno dei genitori è importante, sempre che non sia troppo protettivo, né limiti le azioni dei figli. This category only includes cookies that ensures basic functionalities and security features of the website. Come mi hai scritto nel mio thread, mi sento di ripeterti ciò che tu stessa hai sottolineato, ovvero che tra la mia e la tua esperienza familiare e di vita ci sono senz’altro delle differenze. Out of these cookies, the cookies that are categorized as necessary are stored on your browser as they are essential for the working of basic functionalities of the website.

Capelli Viola Ricci, Oliver Jackson-cohen Height And Weight, Atto Penitenziale Quaresima, Asta Online Fantagazzetta, Candele Danesi Amazon,